CONTATTACI : LUN - VEN DALLE 9:00 alle 18:00 - Tel. 351 97 17 522
-5% SU TUTTI I PRODOTTI! Codice: AUTUNNO2018
PAGA CON:
Swipe to the left

Posts tagged 'canna fumaria adatta'

RSS Feed

Canna fumaria inox e stufa, camino o inserto: la combinazione vincente!

7 months ago

Il corretto funzionamento di una stufa, inserto o camino dipende principalmente da tre fattori: l'apparecchio, il suo utilizzo e la canna fumaria.

UN CAMINO EFFICIENTE!

Il primo fattore è quello di scegliere un inserto, un camino o una stufa efficiente e, preferibilmente, di ultima generazione. Questo deve essere adattato al volume da riscaldare e al combustibile scelto per il riscaldamento dell’edificio (legna, gas, pellet, gasolio). Per avere un camino ad alte prestazioni, è necessario non solo scegliere quello giusto, ma anche mantenerlo e controllarlo con frequenza annuale o biennale (legna).

UTILIZZO ADEGUATO!

Per sfruttare al meglio le capacità della stufa, inserto o camino e quindi ottenere le migliori prestazioni possibili, è necessario utilizzare il camino a fuoco alto. In altre parole, il fuoco deve sempre bruciare con fiamme luminose. Così facendo, il camino a legna è sia più ecologico che più economico! In altre parole, calore massimo e consumo minimo!

Inserto camino e legna

La legna ottimale per riscaldare è di tipo duro come la quercia o il frassino. Tale tipologia permette di ottenere un fuoco vivace con braci durature. Inoltre, la legna deve essere molto secca e conservata in luoghi poco umidi. Un’essicazione della durata di almeno due anni è l'ideale. Infine, ma non meno importante, la quantità di legna deve essere sufficiente durante l'accensione per ottenere un buon ciclo di riscaldamento.

LA CANNA FUMARIA ADATTA!

Scegliere la canna fumaria giusta è essenziale per ottenere un buon tiraggio e quindi per godere appieno del proprio camino o della propria stufa. Alcuni elementi sono fondamentali nella progettazione di una canna fumaria ottimale.

In primo luogo, è opportuno valutare accuratamente l’altezza della canna fumaria. Si raccomanda un minimo di due o tre metri. In secondo luogo, è consigliato evitare deviazioni e movimenti orizzontali, a favore di una maggior verticalità possibile, per favorire il deflusso e il tiraggio della canna fumaria stessa.
Vi sono poi altri elementi da tenere in considerazione: in primis, si raccomanda una forma circolare del condotto piuttosto che quadrata o rettangolare; inoltre, è raccomandabile che il diametro interno della canna fumaria non sia inferiore a quello dell’uscita della stufa o del camino. È importante che la parete interna del condotto sia lisca per evitare di ostacolare il flusso del fumo in uscita dal generatore di calore. Ancora, è necessario che la canna fumaria sia adeguatamente isolata, per evitare che i fumi all’interno del condotto si raffreddino e si renda più difficoltosa l’evacuazione dei fumi.
Infine, ma non meno importante, un terminale di qualità agevola il tiraggio del sistema fumario. aiuterà anche a tirare la canna fumaria.

Per rendere la configurazione di una canna fumaria accessibile a tutti, abbiamo allestito dei kit sia per la canna fumaria esterna che per quella interna. Vuoi personalizzare il tuo kit? Nessun problema, aggiungi i nostri elementi e accessori in acciaio inox!