CONTATTACI : LUN - VEN DALLE 9:00 alle 18:00 - Tel. 351 97 17 522
-5% SU TUTTI I PRODOTTI! Codice: AUTUNNO2018
PAGA CON:
Swipe to the left

Consulenza tecnica

RSS Feed

Proteggere la canna fumaria dalle intemperie

5 months ago

Le canne fumarie sono inevitabilmente e fisiologicamente esposte agli agenti atmosferici. Pioggia, grandine o neve potrebbero entrare nella canna fumaria o addirittura in casa. Tuttavia, alcune misure specifiche si potrebbero adottare per evitare che accada.

COPERTURA DELLA CANNA FUMARIA

Per coprire la canna fumaria si utilizzano appositi comignoli; un adeguato terminale impedisce che le precipitazioni penetrino all'interno della canna fumaria prevenendo così il deposito di fuliggine. Una canna fumaria in acciaio inox di per sé esclude tale problema; tuttavia, la possibilità di installare un elemento di copertura per la canna fumaria non è da scartare. Infatti, il comignolo protegge non solo dalla pioggia, ma anche dai cosiddetti venti di caduta. Tali venti sorgono sul lato calmo e agiscono come un tappo di sughero nella canna fumaria; ciò implica che i fumi di scarico non defluiscano correttamente e, nel peggiore dei casi, non fuoriescano nemmeno e ritornino nell'abitacolo, costituendo un pericolo per la salute per intossicazione da monossido di carbonio. Anche circostanze non legate alle intemperie possono costituire un problema per il regolare funzionamento della canna fumaria. Ad esempio, può capitare che gli uccelli si annidino in cima o all’interno di una canna fumaria ostruendo così il deflusso del fumo.

CHE TIPOLOGIE DI COMIGNOLI?

Comignolo anti-scintilleIl terminale per eccellenza è a forma di Disco Meidinger. Questi comignoli piatti sono oggi per lo più in acciaio inox e proteggono la canna fumaria dalle intemperie. Simile al disco Meidinger è il cosiddetto cappello Napoleone, la cui forma ricorda chiaramente la forma del cappello del noto generale francese transalpino.
Il comignolo antipioggia costituisce un’alternativa per completare e coprire la canna fumaria. Realizzato in acciaio inox, rappresenta il completamento ideale per una canna fumaria a doppia parete interamente prodotta in acciaio inox.

Comignolo anti ventoEsistono vari modelli di comignoli in grado di garantire protezione dalla pioggia. Nonostante il terminale antipioggia non sia obbligatorio, sarebbe opportuno munirsene in caso di installazione della canna fumaria all’interno dell’edificio. Noi di Fuminox offriamo due distinti modelli di comignoli antipioggia: il terminale con protezione dal vento oppure il terminale anti-scintille. Il primo garantisce una protezione specifica contro i venti di caduta sfavorevoli preservando la piena capacità di tiraggio della canna fumaria. L’altro, invece, previene la dispersione di gran parte delle scintille e, grazie alla griglia di cui è munito, impedisce che volatili possano introdursi nella canna fumaria.

INSTALLARE CORRETTAMENTE IL COMIGNOLO

I dischi Meidinger e le cappe Napoleone citati in precedenza si devono fissare in corrispondenza della bocca della canna fumaria con piastra e viti. Con Fuminox, invece, è molto più semplice. Grazie al nostro sistema brevettato Twist-Lock®, i terminali antipioggia in acciaio inox si installano semplicemente avvitando l’estremità al condotto uscente dall’interno. Ulteriore stabilità e sicurezza è poi fornito da una snella fascetta da applicarsi nel punto di giuntura tra i due elementi avvitati.

Canna fumaria inox e stufa, camino o inserto: la combinazione vincente!

5 months ago

Il corretto funzionamento di una stufa, inserto o camino dipende principalmente da tre fattori: l'apparecchio, il suo utilizzo e la canna fumaria.

UN CAMINO EFFICIENTE!

Il primo fattore è quello di scegliere un inserto, un camino o una stufa efficiente e, preferibilmente, di ultima generazione. Questo deve essere adattato al volume da riscaldare e al combustibile scelto per il riscaldamento dell’edificio (legna, gas, pellet, gasolio). Per avere un camino ad alte prestazioni, è necessario non solo scegliere quello giusto, ma anche mantenerlo e controllarlo con frequenza annuale o biennale (legna).

UTILIZZO ADEGUATO!

Per sfruttare al meglio le capacità della stufa, inserto o camino e quindi ottenere le migliori prestazioni possibili, è necessario utilizzare il camino a fuoco alto. In altre parole, il fuoco deve sempre bruciare con fiamme luminose. Così facendo, il camino a legna è sia più ecologico che più economico! In altre parole, calore massimo e consumo minimo!

Inserto camino e legna

La legna ottimale per riscaldare è di tipo duro come la quercia o il frassino. Tale tipologia permette di ottenere un fuoco vivace con braci durature. Inoltre, la legna deve essere molto secca e conservata in luoghi poco umidi. Un’essicazione della durata di almeno due anni è l'ideale. Infine, ma non meno importante, la quantità di legna deve essere sufficiente durante l'accensione per ottenere un buon ciclo di riscaldamento.

LA CANNA FUMARIA ADATTA!

Scegliere la canna fumaria giusta è essenziale per ottenere un buon tiraggio e quindi per godere appieno del proprio camino o della propria stufa. Alcuni elementi sono fondamentali nella progettazione di una canna fumaria ottimale.

In primo luogo, è opportuno valutare accuratamente l’altezza della canna fumaria. Si raccomanda un minimo di due o tre metri. In secondo luogo, è consigliato evitare deviazioni e movimenti orizzontali, a favore di una maggior verticalità possibile, per favorire il deflusso e il tiraggio della canna fumaria stessa.
Vi sono poi altri elementi da tenere in considerazione: in primis, si raccomanda una forma circolare del condotto piuttosto che quadrata o rettangolare; inoltre, è raccomandabile che il diametro interno della canna fumaria non sia inferiore a quello dell’uscita della stufa o del camino. È importante che la parete interna del condotto sia lisca per evitare di ostacolare il flusso del fumo in uscita dal generatore di calore. Ancora, è necessario che la canna fumaria sia adeguatamente isolata, per evitare che i fumi all’interno del condotto si raffreddino e si renda più difficoltosa l’evacuazione dei fumi.
Infine, ma non meno importante, un terminale di qualità agevola il tiraggio del sistema fumario. aiuterà anche a tirare la canna fumaria.

Per rendere la configurazione di una canna fumaria accessibile a tutti, abbiamo allestito dei kit sia per la canna fumaria esterna che per quella interna. Vuoi personalizzare il tuo kit? Nessun problema, aggiungi i nostri elementi e accessori in acciaio inox!

Tubi di raccordo: tutto ciò che si deve sapere

5 months ago

TUBI DI RACCORDO: TUTTO CIÒ CHE SI DEVE SAPERE!

Il condotto di scarico, noto anche come condotto di raccordo, è un elemento importante quando si utilizza una stufa a legna. Come intuibile dal nome stesso, la funzione del condotto di scarico è l'evacuazione dei fumi. Impedisce quindi che il fumo rimanga nella stanza e costituisca un pericolo la salute. L'evacuazione dei fumi è effettuata in depressione naturale, permettendo un buon tiraggio e un'efficace evacuazione attraverso il tetto della casa.

LE NOSTRE CANNE FUMARIE IN ACCIAIO DA 2 MM

Le nostre canne fumarie monoparete sono realizzate in acciaio di spessore di 2 mm. La verniciatura in materiale Senotherm® garantisce resistenza ad alte temperature ed estende la vita utile del prodotto. I raccordi monoparete sono progettati per qualsiasi tipo di riscaldamento (legna, gas, carbone e petrolio). I nostri condotti sono dotati d’installazione ad incastro maschio/femmina. Si tratta di condotti robusti e pratici, in grado di resistere ad alte temperature.

LE NORME DA RISPETTARE: INSTALLAZIONE DI UN TUBO DI COLLEGAMENTO.

È necessario rispettare una distanza di sicurezza di 20 cm tra tutti i materiali combustibili e un condotto fumario monoparete. Inoltre, è severamente vietato l'uso di una canna fumaria in acciaio a parete singola per il rivestimento di una canna fumaria in muratura esistente.

Così come le canne fumarie in acciaio inox, anche quelle monoparete necessitano una pulizia semestrale, con almeno una durante il periodo di utilizzo.

LA NOSTRA GAMMA DI CONDOTTI DI SCARICO

Nel nostro negozio online potete trovare diversi tubi di scarico di diametro standard, cioè 150 mm: tubi lineare da 25 cm a 100 cm, curve da 11° a 90°, e molto altro ancora. È possibile scegliere tra prodotti monoparete con o senza valvola a farfalla e con o senza sportello di manutenzione.
Questi condotti di scarico possono essere facilmente collegati ai nostri prodotti in acciaio inox a doppia parete utilizzando adattatori e riduttori doppia/singola parete. Le nostre canne fumarie in acciaio inox, così come i tubi monoparete di collegamento, sono certificate CE, a garanzia di qualità e tenuta dei Nostri prodotti.

Canne fumarie Diametro Interno e Esterno

5 months ago

FUMINOX: TUTTO CIÒ CHE C’è DA SAPERE SUL DIAMETRO INTERNO ED ESTERNO

Siete alla ricerca di una canna fumaria a doppia parete in acciaio inox, ma non sapete dove sbattere la testa tra diametri vari, informazioni e descrizioni? Questo articolo proverà a raccontarvi lo stretto indispensabile per essere in grado di acquistare una canna fumaria in acciaio inox. Prima di progettare e installare una nuova canna fumaria, è sempre utile consultare uno spazzacamino in modo che vi possa guidare e fornire preziosi consigli in virtù dell’esperienza sul campo che può mettere a Vostra disposizione.

DALLA CANNA FUMARIA AL CAMINO (O STUFA)

Per collegare la canna fumaria in acciaio inox al camino è necessario prendere in considerazione alcuni elementi. In primo luogo, è importante verificare che camino e canna fumaria siano compatibili; le nostre canna fumaria a doppia parete sono adatta a qualsiasi tipo di combustibile. Inoltre, si suggerisce un’altezza minima totale della canna fumaria pari a 4 metri; per altezza totale si intende la somma di tutti gli elementi, dalla piastra di base al comignolo. I nostri kit riportano sempre l’altezza totale della canna fumaria, considerando tutti gli elementi inclusi nei set, compresi (nei kit da esterno) il modulo d’ispezione (anche detto sportello spazzacamino), il raccordo a T ed il supporto di base.

QUAL è IL DIAMETRO INTERNO ADEGUATO?

Le dimensioni ideali di una canna fumaria dipendono sensibilmente dall’altezza e dalla capacità di tiraggio della stessa. Come ottenere queste informazioni? O si domanda ad uno spazzacamino, o a un costruttore di canne fumarie.

QUALI SONO I MODELLI Più COMUNI?

Nel nostro store online sono a disposizione prodotti del diametro interno di 130, 150, 180 e 200 millimetri. Si noti che tutti i nostri articoli in acciaio inox doppia parete sono dotati di uno strato d’isolamento dello spesso di 25 mm, per cui sarà necessario aggiungere 5 cm al diametro interno per ottenere la dimensione effettiva del prodotto in considerazione.

ATTENZIONE: Tutti gli articoli presenti nel nostro store online si riferiscono al diametro interno della canna fumaria, a prescindere dal fatto che siano prodotti doppia parte (come tubi, curve, raccordi, ecc.) o semplici accessori (fascette, rosone, scossalina, ecc.). Ciò che fa riferimento è il diametro interno della canna fumaria.

Qualche dubbio? Contattaci dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 al numero 351 9717522, via posta elettronica (info@fuminox.it) o mediante la nostra chat online.

Canne fumarie acciaio inox

6 months ago

TUTTO CIO CHE C’È DA SAPERE SULLE CANNE FUMARIE IN ACCIAIO INOX

COS’È UNA CANNA FUMARIA IN ACCIAIO INOX?

Una canna fumaria in acciaio inox è una struttura progettata per l’evacuazione dei fumi dall’interno all’esterno di un edificio; In linea di principio, ha le stesse funzioni di un camino tradizionale. Di norma il mercato offre due varianti di canna fumaria in acciaio inox: a parete singola e doppia parete. La prima è tipica di edifici antichi funzionale alla riorganizzazione e “restaurazione” del sistema fumario. La doppia parete invece si contraddistingue per capacità d’isolamento e trova il suo contesto ideale in edifici di recente costruzione. Entrambe le varianti, ad ogni modo, svolgono la funzione di evacuare i fumi prodotti da un qualsiasi tipo di riscaldamento. La canna fumaria è sempre inclusa nella progettazione di una casa. Il camino, invece, può essere installato in un secondo momento. Questo consente particolare flessibilità nella configurazione dell'impianto di riscaldamento ed evacuazione fumi.

PER CHI È ADATTO UN CAMINO IN ACCIAIO INOX?

L’installazione di una canna fumaria esterna è un’opzione particolarmente in voga quando si tratta di progettare edifici di nuova generazione. Questa soluzione viene adottata soprattutto per case passive che non necessitano di riscaldamento grazie all’efficiente livello d’isolamento termico strutturale.

Tuttavia, le canne fumarie in acciaio inox costituiscono un’opzione altrettanto valida per la ristrutturazione ad alta efficienza energetica o la messa a norma di edifici datati. I caminetti sono di solito sporchi di fuliggine e non più utilizzabili, soprattutto negli edifici più vecchi; il più delle volte, rinnovare un camino interno richiede tempo e denaro. Una canna fumaria esterna in acciaio inox può costituire una soluzione adeguata a lungo termine. In questo caso, consultare uno spazzacamino potrebbe essere una scelta intelligente: gli spazzacamini puliscono regolarmente camini e canne fumarie e sono in grado di fornire preziosi consigli circa la soluzione migliore da adottare in ciascuna situazione specifica e sulla convenienza di un eventuale investimento. il camino ad intervalli regolari. Pertanto, ha senso includerlo nella progettazione di un nuovo impianto di riscaldamento. Grazie ad anni di esperienza professionale, è in grado di dare preziosi consigli sull'utilità o meno dell'investimento.

Ad oggi, la maggioranza degli impianti di riscaldamento sono alimentati a gasolio o a gas; una soluzione più economica, efficiente, ed eco-compatibile potrebbe essere un sistema di riscaldamento ad energia rinnovabile, abbinato ad una stufa o un caminetto interno dal ruolo marginale, con solo scopo di creare un ambiente confortevole ed accogliente più che garantire il riscaldamento dell’intero edificio. In ogni caso, una progettazione ragionata del sistema fumario risulta necessario, per rendere efficiente l’impianto nella sua totalità.

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA CANNA FUMARIA IN ACCIAIO INOX?

In una parola: flessibilità. È adatta a qualsiasi tipo di situazione e alimentazione, garantendo performance efficienti ed un isolamento eccellente. Inoltre, l’installazione è estremamente facile, grazie al sistema Twist-Lock di cui sono dotati tutti i nostri condotti in acciaio inox doppia parete. Una soluzione efficiente, economica ed eco-sostenibile. Una soluzione per tutti. Una soluzione elegante.

QUANTO COSTA UNA CANNA FUMARIA IN ACCIAIO INOX?

I prezzi variano sensibilmente in base al materiale di fabbricazione. L’acquisto di una canna fumaria per un prezzo tra 1000 e 1500 euro non è da considerarsi una spesa, bensì un investimento a lungo termine una tantum. E flessibile, adattabile a qualsiasi contingenza futura.

Canan fumarie in acciaio inox: materiali

6 months ago

CANNE FUMARIE IN ACCIAIO INOX: MATERIALI

Le nostre canne fumarie in acciaio inox sono realizzate con materiali accuratamente selezionati per garantire qualità e affidabilità. La qualità dei materiali è fondamentale per garantire la durevolezza della canna fumaria in tutte le condizioni climatiche. Ma di che materiali si tratta nello specifico? Attualmente lo standard di mercato per canne fumarie d’alta gamma è l’acciaio inox AISI 304 e AISI 316L, resistente alla corrosione e a temperature molto elevate.

COMPOSIZIONE DI UNA CANNA FUMARIA IN ACCIAIO INOX

L'acciaio inossidabile è una lega metallica il cui elemento principale è il ferro, con una presenza superiore al 50%. Tale lega si compone inoltre di cromo e molibdeno, utilizzati per fornire resistenza alla corrosione in condizioni estreme, e nichel, in grado di garantire resistenza e stabilità.
Le nostre canne fumarie in acciaio inox sono realizzate in acciaio inox AISI 316L per la parete interna e AISI 304 per la parete esterna.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA AISI 316L E 304L?

La principale differenza tra queste due categorie di acciaio è la presenza di molibdeno nell’acciaio inossidabile 316L. Il molibdeno fornisce maggiore protezione contro la ruggine, in particolare nelle aree cosiddette "inquinate", ossia aree industriali, industrie chimiche, ecc. L'acciaio inox 316L resiste fino alla temperatura massima di 1000° e può essere utilizzato continuativamente a 600°. L'acciaio inox 304 è una lega con composizione di cromo inferiore all’inox 316L ma con una maggiore quantità di nichel. In sintesi, entrambi i tipi di acciaio inossidabile resistono alla corrosione, ma l'acciaio inossidabile 316L è più adatto ad ambienti aggressivi.
Una canna fumaria in acciaio inox è caratterizzata da una parete interna che può raggiungere temperature molto elevate pur avendo una parete esterna a bassa temperatura.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA 444 E 316L?

CARATTERISTICHE TECNICHE

INOX 444

INOX 316L

Max. resistenza termica continuativa

850 °C

920 °C

Carbonio

0,025%

0,03%

Molibdeno

2%.

2%

Cromo

18,5%.

17,25%

Nichel

1%

11,5%

Densità (kg/m3)

7750

8000

Capacità termica specifica (J/kg K):

430

500

VINCOLI DELL'ACCIAIO INOSSIDABILE 444?

In quanto lega di ferro, l’acciaio 444 è soggetto alla formazione di grani nella zona di saldatura; pertanto, le proprietà resistenza a rottura da trazione e snervamento nel punto di saldatura sono relativamente scarse.
Quando si progetta in acciaio 444, l’ausilio di metalli austenitici come 308L, 309L o 316L migliorerà in una certa misura la duttilità della saldatura, ma tutte le procedure di saldatura dovrebbero comunque cercare di mantenere un apporto termico minimo
Il molibdeno garantisce una buona resistenza alla corrosione. È presente in ugual misura in entrambe le tipologie di acciaio inox in considerazione.
Infatti, l'acciaio inossidabile 444 ha una buona resistenza ai picchi e alla corrosione da crepe proprio come il 316L. Il 444 contiene il 18% di cromo e il 2% di molibdeno. Sembrerebbe dunque più adatto del 316L per ambienti particolarmente aggressivi. Tuttavia, una componente di cromo superiore al 12-13% è sufficiente per garantire che il metallo non si ossidi. In entrambe le tipologie di acciaio il cromo è presente in quantità superiore al 17%.
Il nichel previene la comparsa della ruggine. Senza nichel, dunque, l’acciaio arrugginisce e non è inossidabile!
L'acciaio inossidabile di qualità inferiore al 316L si corrode solo in ambiente marino.

In conclusione, l'acciaio inossidabile 444 e l'acciaio inossidabile 316L sono quasi equivalenti anche se la composizione chimica del secondo offre una qualità d’acciaio superiore, grazie alla maggior presenza di nichel, garanzia di non ossidazione.

FUMINOX: UNA CANNA FUMARIA CHE UNISCE SICUREZZA, QUALITÀ E SOLIDITÀ!

Il team di Fuminox mette la qualità dei nostri prodotti al centro dell’attenzione. Offriamo canne fumarie in acciaio inossidabile d’eccellente qualità con isolamento in fibra ceramica di 25 mm. Come produttori siamo orgogliosi della qualità dei nostri prodotti e vi offriamo senza esitazione una garanzia di 25 anni su tutte le nostre canne fumarie in acciaio inox.

Canna Fumaria: Nuova o Usata?

6 months ago

HA SENSO COMPRARE UNA CANNA FUMARIA USATA?

Come parte della cosiddetta società consumista, non si pensa davvero se comprare qualcosa di nuovo o usato. Molti semplicemente optano per l’acquisto del nuovo. Tuttavia, sarebbe opportuno riflettere circa i vantaggi che comporta l’acquisto di un oggetto usato. Il primo è che la vita degli oggetti di prolungherebbe e se ne farebbe un utilizzo sostenibile.

Certo, viviamo in tempi frenetici. Soprattutto nel campo della tecnologia, ciò che oggi è innovativo, domani può risultare/diventare obsoleto. Inoltre, alcune norme complicano la definizione di ciò che debba e non debba restare sul mercato. Il riferimento qui è agli standard.

Quando si tratta di canne fumarie in acciaio inox, è naturale che vi siano degli standard da rispettare. Questo è fondamentale per prevenire al massimo pericoli come il rischio di incendio. La canna fumaria in acciaio inox appartiene ad una categoria speciale. Ragion per cui l’acquisto di una canna fumaria merita la dovuta attenzione e la scelta tra nuovo ed usata non dev’esser presa a cuor leggero. Vale veramente la pena acquistarne una di seconda mano?

Canna fumaria usata – Affare o bidone?

Se si volesse una canna fumaria usata, si potrebbe facilmente trovarne una cercando su internet. Il problema è che spesso ci si affida all’apparenza nella scelta. Normale, dal momento che gli annunci generalmente includono foto dell’oggetto in vendita. Tuttavia, si raccomanda caldamente di verificare personalmente la canna fumaria prima di acquistarne una usata.

Chiaramente, valutare lo “stato di salute” di una canna fumaria usata è arduo se non si è professionisti del mestiere; inoltre, domande circa il combustibile utilizzato o il rispetto delle scadenze di manutenzione, restano spesso senza risposta. Comunicare con il precedente proprietario è certamente possibile, ma chi ne garantisce la veridicità delle dichiarazioni? Soprattutto quando si tratta il delicato tema delle manutenzioni. Un altro problema può derivare da un utilizzo inconsapevolmente errato del camino con inevitabili conseguenze sulla canna fumaria, generalmente causato da un improprio e sopravvalutato concetto di risparmio energetico.

È inoltre utile ricordare che la combustione di legna umida o grandi pezzi di combustibili, così come combustibili non adeguati alla specifica tipologia di stufa o camino, può spesso causare il deposito di fuliggine nel camino e lungo la canna fumaria; tale deposito costituisce un rischio non indifferente di incendio della canna fumaria stessa. È opportuno essere consapevoli di tali rischi quando si valuti l’opportunità di acquistare una canna fumaria di seconda mano, in quanto si mette a repentaglio la propria incolumità e quella delle persone che vivano nei pressi della propria abitazione.

Può sorprendere il fatto che nemmeno lo spazzacamino possa accertare con estrema certezza lo stato di condizione di una canna fumaria usata, poiché alcuni danni o conseguenze dell’uso possono non essere manifesti al momento dell’ispezione. Nella peggiore delle ipotesi, può avvenire che proprio durante l’ispezione da parte dello spazzacamino non si ottenga l’approvazione da parte dello stesso, e che oltre alla sostituzione della canna fumaria di seconda mano si debba poi acquistare una nuova canna fumaria. Le conseguenze in termini economici sono evidenti.

PROBLEMI ESTETICI

I produttori di canne fumarie in acciaio inox fabbricano i rispettivi sistemi fumari in “lotti”. Ciò significa che parti montate successivamente possano avere aspetto diverso se appartenenti a lotti differenti, nonostante lo stesso produttore. Perciò, se una o più parti di una canna fumaria dovesse essere sostituita in un secondo momento, potrebbe accadere che il pezzo sostitutivo abbia un colore diverso dal resto. Anche acquistando un elemento appartenente allo stesso lotto il problema potrebbe persistere, dal momento che il semplice utilizzo ordinario può alterare la cromatura della canna fumaria.

Se si acquistasse una canna fumaria di seconda mano, originariamente fabbricata da un produttore non più presente sul mercato, si correrebbe il rischio di non trovare pezzi compatibili a causa di modifiche normative. E non vi sarebbe alternativa alla sostituzione in toto dell’intero impianto fumario. È utile precisare, inoltre, che spesso le canne fumarie sono caratterizzate da sistemi particolari difficilmente compatibili con pezzi o parti di canne fumarie prodotte da altri fornitori. È dunque opportuno prestare attenzione nel momento in cui si voglia sostituire anche un solo singolo elemento con un pezzo usato, in quanto il grado di compatibilità è raramente elevato.

Ciò è frutto inoltre del fatto che il mercato sia caratterizzato da molti piccoli produttori specializzati, i quali difficilmente riescono ad elevare il proprio modello di produzione a standard di mercato, con il risultato che ciascun fornitore differisce sensibilmente dagli altri, riducendo drasticamente il grado d’intercambiabilità, alla continua ricerca di soluzioni innovative che marchino la differenza rispetto alla concorrenza.

Trovare un pezzo usato compatibile può risultar ancora più arduo che trovare il noto ago nel pagliaio. E si potrebbe finire per dover cambiare un numero ben maggiore di pezzi di quelli previsti in principio, al fine di sostituire quel preciso elemento di cui si cercava ricambio nel mercato dell’usato. Questo, oltre al dispendio di tempo e denaro che comporta, potrebbe alterare lo stato della canna fumaria stessa, compromettendone stabilità e sicurezza.

LA SOLUZIONE: INTERVENTO DI UN PROFESSIONISTA?

A prescindere dal fatto che la canna fumaria sia nuova o usata, la questione circa l’installazione ad opera di un professionista o fai-da-te resta irrisolta. È utile tenere in considerazione che acquistando una canna fumaria è possibile che il costo dell’installazione sia compreso nel prezzo o che sia possibile negoziare un prezzo fisso per la manodopera. È evidente che la responsabilità della conformità dell’installazione sia in capo all’installatore, il quale garantisce un montaggio professionale. Tale responsabilità resta in capo all’installatore anche nel momento in cui la canna fumaria da installare sia stata acquistata di seconda mano. Ragion per cui sarà ragionevolemente molto difficile trovare installatori disponibili a garantire il funzionamento di una canna fumaria di cui non ne conoscano la storia al 100%, per il solo fatto che sia usata e che con il montaggio se ne assumerebbero la responsabilità.

In conclusione, le argomentazioni apportate suggeriscono che convenga acquistare una canna fumaria nuova piuttosto che rivolgersi al mercato dell’usato. La garanzia e la responsabilità del funzionamento del sistema fumario restano in capo al fabbricatore, anche se probabilmente si tratta della soluzione più onerosa.

Si consiglia infine di confrontare i prezzi quando si stia valutando l’acquisto, perché potrebbe non esservi grande differenza fra nuovo ed usato, al netto di tutti i vantaggi che comporta l’acquisto di un prodotto nuovo in acciaio inox d’eccellente qualità. In ogni caso, la sicurezza prima di tutto!